Sul sentiero dei briganti nel cuore dell’Alta Tuscia

Il Sentiero dei Briganti è un magnifico tracciato che parte dalla Riserva Naturale del Monte Rufeno e arriva fino a Vulci, in piena Maremma: un centinaio di chilometri, percorribili in due giorni, che attraversano il cuore boscoso dell’Alta Tuscia toccando le rive del Lago di Bolsena, intrufolandosi nell’affascinante Selva del Lamone e passando per le misteriose rovine di Castro.

È un percorso in linea che si sviluppa principalmente su strade sterrate. L’itinerario è percorribile a piedi, a cavallo e in mountain bike, non in auto in quanto si attraversano zone protette e sentieri. L’intero percorso si compone di 4 diverse sezioni che prendono il nome dai briganti che vivevano in questa zona.

Nella prima parte del percorso (Sentiero di Fioravanti) si costeggiano le pendici del monte Rufeno; dopo aver attraversato la valle del Paglia, si arriva al borgo di Proceno e poi si entra nel comune di Onano, il paese delle lenticchie. Nel secondo tratto (Sentiero di Ansuini) da Onano si arriva a Grotte di Castro scendendo verso le rive del lago di Bolsena nel territorio di Gradoli, terra famosa per il vino aleatico, l’olio e il Fagiolo del Purgatorio.

Nella terza parte del percorso (Sentiero di Menichetti e Tiburzi) si parte dalla strada provinciale del Lago di Mezzano per arrivare alla strada provinciale del Lamone passando attraverso Valentano e Latera. Nel quarto e ultimo tratto (Sentiero di Biscarini) dalla Riserva del Lamone si arriva al castello di Vulci. Affascinante il  passaggio nei pressi delle rovine di Castro, la città rinascimentale capitale dell’omonimo ducato farnesiano rasa al suolo nel 1649 durante la guerra tra i Farnese e Papa Innocenzo IV.

Tutto il percorso, oltre alla segnaletica direzionale è dotato di 49 pannelli informativi su luoghi, eventi, personaggi, tradizioni e curiosità relative alle zone attraversate.

Punto di partenza: Fabbro Ficulle

Punto di arrivo: Vulci (zona archeologica)

Lunghezza: 133 Km (95% su sterrato)

Durata: 3 giorni

Tipo di strade: strade ben battute, sentieri pedalabili, brevi tratti più impegnativi per il fondo smosso, poche sezioni su asfalto.

Difficoltà: medio, non richiede capacità tecniche particolari.

Per maggiori info:

emozioneavventura.blogspot.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...